10% de réduction pour votre première commande en s'inscrivant à notre Newsletter

Il tuo carrello è vuoto.

Perché non provare uno di questi prodotti?

Continua lo shopping

Come si chiama uno specialista di cocktail?

Comment s'appelle un spécialiste des cocktails ?

Nel mondo delle professioni della ristorazione e della degustazione, c'è una figura particolarmente apprezzata per il suo know-how e la sua creatività: lo specialista dei cocktail, chiamato mixologist o mixologist . Se sei curioso di scoprire chi si nasconde dietro questi termini e come questo professionista riesca a creare incredibili miscele di sapori, questo articolo fa per te.

Cos'è un mixologist?

Un mixologist è un esperto di mixology , ovvero l'arte di miscelare bevande alcoliche e analcoliche per creare cocktail gustosi, innovativi ed esteticamente gradevoli. Lavora tipicamente in bar, ristoranti, hotel o eventi privati, dove mette a frutto la sua conoscenza di liquori, succhi, spezie, erbe e altri ingredienti per progettare drink su misura.

Le competenze richieste per essere un mixologist

  • Conoscenza approfondita degli ingredienti: un buon barman deve padroneggiare le caratteristiche e le interazioni tra i diversi tipi di alcoli, succhi, spezie e altri elementi che contribuiscono alla preparazione di un cocktail.
  • Creatività: i migliori mixologist sono quelli che innovano costantemente, offrendo miscele nuove e sorprendenti ai propri clienti.
  • Tecniche di miscelazione: il barman deve padroneggiare vari metodi per combinare gli ingredienti, come agitare, mescolare, diluire o infondere.
  • Senso estetico: un cocktail deve essere tanto bello quanto delizioso. Il professionista deve quindi curare la presentazione delle sue creazioni, giocando con colori, texture e guarnizioni.
  • Abilità relazionali: Il mixologist è spesso a diretto contatto con i clienti, quindi deve essere amichevole, attento e avere uno spiccato senso del servizio.

Come si diventa mixologist?

Non esiste un unico percorso per formarsi come specialista dei cocktail. Alcuni professionisti hanno una formazione nel settore dell'ospitalità, mentre altri provengono da scuole specializzate in mixology o hanno imparato sul campo, lavorando in bar e ristoranti. Ecco alcune opzioni per chi è interessato a intraprendere questa carriera:

Formazione nella ristorazione classica

Numerose strutture offrono corsi di ospitalità e ristorazione, con un'eventuale specializzazione in bar. Questi corsi di formazione consentono di acquisire competenze tecniche e teoriche nel settore delle bevande, del servizio e della gestione di un locale. Generalmente includono stage pratici per familiarizzare con i diversi aspetti della professione.

maestro del cocktail

Scuole specializzate in mixology

Alcune scuole offrono una formazione interamente dedicata all'arte della creazione dei cocktail, con corsi sulla composizione del drink, sulle tecniche di miscelazione, sulla decorazione e sulle norme relative alla vendita degli alcolici. Questi programmi sono spesso intensivi e coprono un'ampia varietà di argomenti in breve tempo.

Apprendimento sul posto di lavoro

Per coloro che preferiscono imparare in situazioni di vita reale, lavorare in un bar o in un ristorante può essere un ottimo modo per formarsi come mixologist. Affiancando professionisti esperti è possibile apprendere le basi della mixology sviluppando al contempo le proprie competenze e il proprio stile.

La vita quotidiana di un mixologist: tra creazione e servizio

La giornata tipo di un mixologist varia a seconda del locale in cui lavora e delle sue responsabilità. Ecco alcune attività comuni per questo professionista:

  • Preparazione del bar: Prima dell'apertura, il mixologist deve assicurarsi che tutti gli ingredienti e gli strumenti necessari per preparare i cocktail siano disponibili e in buone condizioni. Deve inoltre garantire la pulizia dello spazio di lavoro.
  • Creazione della carta dei cocktail: lo specialista dei cocktail è spesso responsabile della progettazione della carta delle bevande del locale, tenendo conto delle tendenze, delle preferenze dei clienti e dei vincoli di budget.
  • Servizio al banco o in camera: Il barman deve essere in grado di evadere gli ordini dei clienti in modo rapido ed efficiente, adattando le ricette in base ai gusti e alle richieste specifiche. Deve inoltre prestare attenzione alla soddisfazione del consumatore e garantire il rispetto delle norme in materia di salute e sicurezza.
  • Gestione dell'inventario e delle forniture: lo specialista dei cocktail deve monitorare i livelli delle scorte dei diversi ingredienti ed effettuare gli ordini necessari per evitare carenze. Dovrà inoltre gestire i rapporti con i fornitori e negoziare le condizioni di acquisto.

In sintesi, il mixologist è un professionista appassionato e creativo, che padroneggia l'arte della mixology per offrire ai suoi clienti esperienze di gusto indimenticabili. La loro formazione può variare, ma la loro competenza e il senso del servizio sono essenziali per avere successo in questa professione impegnativa e stimolante.